I Fondamentali

01 - Records

Prima o poi riprendiamo. E li completiamo, i 25 25 after 89 (anche se ora sono 26 after 89…).
Per adesso c’è questo, che dovevo assolutamente pubblicare.
Parole antichissime e sacre. Come Tavole della Legge.

ECCO COME I DISCHI TI DANNO PIU’ DI CIO’ CHE DESIDERI:

  1. SONO IL TUO ACQUISTO MIGLIORE PER L’EVASIONE. I dischi ti danno il massimo della qualità spendendo meno di qualsiasi altro formato registrato. Ogni album è uno spettacolo in sè. E quando hai pagato il biglietto d’ingresso, lo puoi ascoltare e riascoltare quanto vuoi.
  2. TI CONSENTONO LA SELEZIONE DI CANZONI E BRANI. Con i dischi è facile scegliere le canzoni che vuoi suonare, o risuonare una particolare canzone o facciata. Tutto ciò che devi fare è alzare la puntina e posarla dove vuoi. Non puoi farlo così facilmente come con un long-playing.
  3. SONO COMODI E FACILI DA MANEGGIARE. Con il long-playing hai quello che vuoi sentire, quando lo vuoi sentire. Tutti sono a proprio agio con i dischi. E puoi andare ovunque con loro, perchè sono leggeri e non occupano spazio.
  4. SONO AFFASCINANTI, RICCHI DI INFORMAZIONI E FACILI DA SISTEMARE. Gli album non sono mai fuori luogo. Grazie al fascino estetico della grafica delle custodie, sono splendidamente nel posto giusto in ogni soggiorno o libreria. Hanno anche importanti informazioni sul retro – sugli artisti, sulle esecuzioni o sulla scaletta. E dato che sono piatti e non ingombranti, ne puoi sistemare centinaia in uno spazio minimo e leggerne tutti i titoli.
  5. TI DARANNO ORE DI CONTINUO ED ININTERROTTO PIACERE DI ASCOLTO. Basta piazzarli sul tuo caricatore automatico e rilassarsi.
  6. SONO IL FORMATO PIU’ CONSOLIDATO. I long-playing oggi sembrano gli stessi di quando furono introdotti nel 1948, ma c’è un mondo di differenza. Innumerevoli miglioramenti e sviluppi sono stati fatti per perfezionare l’eccellenza tecnica del long-playing e per assicurare il meglio nella riproduzione e nella qualità del suono.
  7. SE UNA COSA E’ STATA REGISTRATA, SAI CHE SARA’ DISPONIBILE SU QUALCHE DISCO. Tutto al giorno d’oggi è sui long-playing… i tuoi artisti preferiti, spettacoli, comici, colonne sonore, concerti, teatro, documenti storici, materiali educativi… qualsiasi cosa. Non è sempre così per gli altri formati di registrazione.
  8. SONO SEMPRE UN GRANDE REGALO perchè tutti quelli che conosci amano la musica. E tutti hanno un giradischi, perchè è lo strumento musicale che tutti sanno suonare. I dischi sono regali che dicono tantissimo alla persona a cui li stai donando. E continueranno a ricordarglielo.

E RICORDA… SUCCEDE SEMPRE PRIMA NEI DISCHI.

25 25 after 89: ELIO SAMAGA HUKAPAN KARYIANA TURU – ELIO E LE STORIE TESE (Outtake – Fuori serie)

7747391599

Comunque, se mi avessero detto che 25 anni dopo il Presidente del Consiglio avrebbe citato Cara ti amo, non so se ne sarei stato felice.
Renzi cita Elio – Ballarò, 4/11/2014
(da 30’23” a 31′)

 

Dichiarazione di Conventional Records sul gadget della Apple Inc. denominato Songs of innocence

Oggi, con enorme fatica, ho portato a termine non uno, ma due ascolti dei contenuti digitali che la Apple Inc. ha inserito nel mio account iTunes ed in quello di 500 milioni di persone. L’ho fatto perchè volevo verificare fino in fondo se questa operazione avesse qualche nesso con la forma d’arte che più mi interessa: la musica.

L’esito della prova è stato tristemente negativo.

A fronte di questo abuso senza precedenti, da parte di un fornitore di strumenti per la fruizione di contenuti digitali, di scegliere per conto degli utenti un contenuto da avere a disposizione, e del contenuto che la ragione sociale “U2” ha ritenuto di diffondere in questo modo, Conventional Records risponde a questa operazione estrema con la seguente dichiarazione, altrettanto estrema:

  • I contenuti digitali denominati Songs of innocence non sono in alcun modo accostabili ai termini “album” o “disco”, nonostante la dicitura LP riportata sull’immagine di accompagnamento. Sono in realtà un gadget, della stessa natura dei portachiavi con le lucine che si trovano nei pacchetti di patatine.
  • La carriera della band denominata U2, da molti di noi lungamente amata, si è chiusa discograficamente con l’ultimo album pubblicato nel 2009, intitolato No line on the horizon. Con questa operazione, infatti, gli U2 hanno smesso di essere una band che realizza dischi o album, e sono diventati una ragione sociale operante nel settore della gadgettistica (ci sono band che terminano la loro attività con grande dignità come i R.E.M., ed altre che mancano totalmente di rispetto per il loro pubblico e per sè stesse).
  • Eventuali contenuti digitali inseriti in futuro, con modalità analoghe, nel mio account iTunes, non verranno scaricati e saranno ignorati (così come i contenuti denominati Songs of innocence sono stati completamente rimossi).

Finchè sarà consentito, continuerò ad acquistare e ad ascoltare dischi o album, non solo vecchi ma anche nuovi, degli artisti che mi piacciono.
Domani ascolterò il nuovo album di Ryan Adams.

Oggi, stanotte, un ultimo ricordo affettuoso ad una delle band che più ho amato nella mia vita.
Ed a Robert “Throb” Young dei Primal Scream, morto a 49 anni nel medesimo, tristissimo giorno.

Poster U2