45 45s at 45: IT’S A GOOD THING – THAT PETROL EMOTION, 1986 (15/45)

Il riff.

Veniva presentata così a Stereodrome da Alberto Piccinini e Vincent Messina. Ed anche se i That Petrol Emotion sono rimasti niente più che una band di culto, questa canzone si presentava con un’autorevolezza impressionante: dalla seconda volta che sentivi quel riff di chitarra uscire dalla radio, drizzavi le orecchie, la riconoscevi e sembrava veramente destinata a spaccare il mondo.

Uno dei singoli più forti di quell’estate bellissima di quell’indimenticabile 1986. Stereodrome arrivò proprio quell’anno; e se prima, per ascoltare ininterrottamente musica alternativa, bisognava aspettare mezzanotte e mezza (quando iniziava Stereonotte), ora sembrava fosse arrivato il paradiso in terra: circa 4 ore di rock ogni sera a partire dalle 19.30. Dopo un’adolescenza di ascolti col contagocce, era una cascata da cui lanciarsi ogni sera come su una canoa.

Anni dopo Stereodrome si trasformò in Planet Rock, più o meno in contemporanea con l’esplosione di Nevermind e con la diffusione del rock alternativo a livelli mai visti (e mai più ripetuti). Prima di allora, fu veramente una scelta coraggiosa, da parte della RAI, dedicare tanto spazio ad una musica così di nicchia. Ci affezionammo a quei conduttori così poco DJ, ma così bravi a trasmettere passione per la musica: Stefano Pistolini, Rupert, Alberto Campo, Renato Striglia, Marco De Dominicis, Federico Guglielmi… A un certo punto arrivò perfino il sommo Riccardo Bertoncelli (ma alla radio rendeva meno che sulla carta stampata).

Anche se le conoscevamo solo noi appassionati, tutte quelle band indipendenti esistevano, tutte le sere le potevamo ascoltare; il passaparola si propagava e i nostri piccoli eroi crescevano con noi, ed alcuni non ci immaginavamo ancora quanto… Ma tra i Morrissey e i Nick Cave, con i quali abbiamo finito per invecchiare, è bello ricordare i tanti che, come i That Petrol Emotion, ci hanno lasciati con una manciata di album sempre di livello medio-alto e con almeno un riff indimenticabile.